febbraio 18, 2022 0 Commenti

Incisore laser COMGO Z1

Articolo dahttps://drucktipps3d.de

Abbiamo ottenuto un altro incisore laser da testare, questa volta anche un modello più grande per me, il COMGO Z1. Con alcuni accessori ...

 

Prima del rapporto del test, la cosa più importante:

   Avvertimento! I laser non sono giocattoli!

Il dispositivo mostrato qui ha una prestazione che è almeno 1000 volte superiore a quella dei puntatori laser! Pericolo di danni agli occhi permanenti fino alla cecità! Pericolo d'incendio! Solo per essere utilizzato dal personale addestrato con attrezzature protettive adeguate in luoghi di lavoro adatti!

Vedere Regolamento DGUV 11.

 

L'avvertimento di cui sopra deve essere preso sul serio, soprattutto a causa delle seguenti proprietà e peculiarità del dispositivo:

- Non ha alloggi, certamente non a tenuta laser, come al solito in fasce di prezzo più elevate.
-È indipendente e non ha una base ignifuga integrata.
-Sono inclusi solo i cosiddetti occhiali di sicurezza laser verde che sono comuni con i dispositivi di Cina, che a mio avviso non meritano il nome. Quindi prima devi ottenerne uno decente che è effettivamente progettato per proteggere dalla lunghezza d'onda utilizzata di circa 445 nm. Per esempio. Uvex ha sicuramente qualcosa ...

Anche con i migliori occhiali di sicurezza, non devi mai guardare nel raggio laser.

I riflessi del raggio non sono meno pericolosi!

Non connetterti mai nemmeno all'alimentazione o al computer senza occhiali protettivi!

Utilizzare a proprio rischio!


Il COMGO Z1 ci è stato fornito da Comgrow.

Prima i dati tecnici Secondo il produttore, traduzione da parte mia:

Dimensione: 575 mm x 575 mm x 205 mm
Area utilizzabile: 400 mm x 400 mm
Altezza massima in z: 105 mm
Energia elettrica: 40w
Potenza laser: 5w
Lunghezza d'onda laser: laser 445 nm
Punto: laser 0,08 mm
Tipo: laser a compressione
Risoluzione: 1000 dpi
Metodo di messa a fuoco: focus fisso
Software supportato: LaserGrbl (Windows), Lightburn (Windows, MacOS)
Formato file: PNG, JPG, JPEG, BMP, GCode
Trasferimento dei dati: cavo USB
Tensione di ingresso: AC 100-230V, 50-60Hz
Tensione di uscita: DC24V, 2A
Materiali compatibili: legno, pelle, cartone, acciaio inossidabile, metallo rivestito
Può essere tagliato in un passaggio: legno da 5 mm

Alcune altre informazioni di base che si applicano qui, come con la maggior parte degli incisori laser in questa fascia di prezzo:

- Funzionamento solo con una connessione permanente tramite USB al computer.
- Non è possibile utilizzare alcuna scheda SD o bastoncino USB.
- Nessuna opzione di controllo sul dispositivo: nessun pulsante, nessun display, niente tranne l'interruttore di alimentazione.
- Nessun cellulare Asse Z. , solo regolabile manualmente.
- Il firmware è grbl, su cui il noto Marlin è basato.
- Invece di una presentazione, è richiesto uno streamer GCode, che converte i file di origine in modo appropriato e invia i comandi direttamente alla macchina tramite USB.

Esistono fondamentalmente tre modalità operative:

- Incisione di linea/pixel in sfumature di grigio o rasterizzato, questo è relativamente lento e, per dirla senza mezzi termini, sembra una stampante a matrice a punti dell'ultimo millennio.

- La grafica o il testo del vettore di incisione è rapido, acuto e preciso, poiché solo i contorni sono rintracciati come linee continue.

- Tagliare determinati materiali se si riducono la velocità, impostare la massima potenza laser e seguire i contorni più volte se necessario.

Ho effettuato i miei test sotto macOS con il software commerciale Lightburn , che può essere testato gratuitamente per 30 giorni. Questi sono disponibili anche per i PC Windows, ma il gratuito LaserGrbl Il programma è spesso usato lì. Il secondo è incluso sulla scheda SD inclusa, per la prima almeno il manuale. Si trova anche lì: alcune FAQ sulla risoluzione dei problemi e alcuni file di immagini compatibili con laser.

 

L'ambito di consegna, compreso il completamente assemblato Asse X. .

 
Può essere assemblato da utenti avanzati in circa un'ora nonostante le istruzioni pessime.
Un po 'di materiale ovunque, ma è abbastanza.
 
L'unità laser da 5W da sinistra a destra: cofano, laser, ventola, tavola di controllo.
vista dal basso.
 
Da precedente: la scheda di controllo, una sorgente di corrente costante regolabile tramite PWM.
La vetrina Z avvitata sul modulo laser.
 
Il laser è già montato sulla diapositiva x/z. Le quattro viti sgradevoli necessarie sono poco pratiche.
L'alimentazione desktop del mio modello ha anche il doppio della potenza specificata nei dati tecnici.
 
Da qualche parte a Comgrow ho trovato questi parametri per l'incisione e il taglio di materiali diversi con il laser 5W.
E anche quelli del modello 10W opzionale.
 
Una tabella di confronto di quelli che sembrano essere tre possibili moduli laser, fortunatamente il più debole non è stata inclusa.
Il modulo da 10 W ha in realtà la stessa struttura, appena più a lungo.
 
Il modulo da 10 W dal basso: il cofano dell'obiettivo e quindi la distanza di messa a fuoco è significativamente più lunga.
Dall'alto: lo stesso circuito del modello 5W.
 
Prima impressione: il modulo 5W è molto debole.
Seconda immagine: il modulo 5W del Atomstack P7, molto più potente.
 
Il modulo da 10 W, d'altra parte, è abbastanza potente e l'immagine ha una risoluzione molto più fine.
L'immagine originale del cane di Stephan è anche molto bassa di contrasto, motivo per cui mi piace usarla per il test laser.
 
Il laser 5W si sfugge rapidamente se non si dispone del modulo molto vicino all'oggetto. Con la faccina giusta, c'è solo 2 mm in più di distanza.
Le linee si recano rapidamente, specialmente quando si tagliano (faccina in alto).
 
Sembra molto meglio con il modulo laser da 10 W.
È possibile tagliare il compensato di betulla spesso 1,5 mm che fine dopo un breve esperimento.
 
StampatoPla /PHA può essere inciso, ma è necessario il modulo da 10 W per questo.
Con oggetti stampati a iniezione commerciale fatti addominali , generi solo un sacco di puzza e tracce di fumo.

 

Il laser COMGO Z1 di ComGrow ha una grande superficie di lavoro di 400 mm x 400 mm e il modulo laser può essere regolato manualmente in altezza di circa 10 cm, quindi è uno dei rappresentanti più grandi.

È bello che la X - L'asse è Completamente pre-assemblato, che risparmia molto lavoro, il " Asse Z. "È già attaccato ad esso. Il resto è avvitato abbastanza rapidamente, tutto nel tutto ci vuole meno di un'ora.

Se le istruzioni non fossero così male, sarebbe molto più veloce. Non riesci a vedere niente lì. L'esperienza con le istruzioni di LEGO o IKEA può essere utile.

Il telaio e i piedi e il numero di viti utilizzati sono un po 'minimalisti, ma adeguati, in quanto non c'è molto peso che viene ruotato particolarmente rapidamente. Correzione delle estremità di Y cinture dentate è semplice, ma risolto bene e stabilmente. Non ho burr o inesattezze di cui lamentarsi.

La regolazione dell'altezza del modulo laser sopra l'oggetto è molto impraticabile, poiché solo le quattro viti a trattenere mantengono il modulo sul supporto dell'asse X. I buchi lunghi 105 mm sono troppo larghi, non puoi mai essere sicuro che il modulo sia davvero verticale. E devi spostare le viti in modo da poter usare l'intera lunghezza.

L'ambito di consegna è minimo, ma sono inclusi almeno un paio di belle schede di prova con una dimensione di 10 x 10 cm^2.

 

Il modulo da 10 W è impeccabile.

E davvero circa il doppio del 5W di Atomstack. La migliore messa a fuoco si ottiene a ca. 5-6 mm sopra l'oggetto da elaborare. Ma la distanza non è critica come il modulo 5W, sebbene questo sia anche un focus fisso non aggiustabile.

Ecco alcuni valori che ho determinato, ciascuno al 100% di potenza laser del modulo da 10 W:

Incisione delle immagini in scala di grigio su betulla compensato:
Molto buono a 6000 mm/min.
Una foto di 60 mm x 40 mm richiede solo 8 minuti!

Tagliare 1,5 mm di betulla di betulla:
1 passaggio a 300 mm/min
2 passaggi a 750 mm/min
3 passaggi a 1000 mm/min
Due passaggi sono il miglior compromesso, in quanto sono i più veloci, comunque carini e belli.

Tagliare il compensato di betulla da 3 mm:
3  passa a 500 mm/min
Leggermente più grossolana e carbonizzato, ma comunque ok.

Tagliare un softdwood sconosciuto di 10 mm di spessore:
Quasi possibile in 10 passaggi a 300 mm/min a potenza al 100%.

Incisione PLA/PHA:
Ricordino chiaramente solo se ridotto a 1000 mm/s. Nessun scolorimento!

Incisi addominali:
Solo a 5000 mm/se il 20% di potenza senza tracce di fumo.

Tagliare gli addominali:
Poco pratico mentre si scioglie e si accoppia troppo facilmente.

Anche la plastica e altri materiali non trasparenti possono essere elaborati, ma devi solo sperimentare. Sul metallo puoi ottenere al massimo lo scolorimento o bruciare le vernici ma nessuna vera incisione.

Non ho fatto nemmeno test di resistenza, quindi non posso dire nulla su quanto durerà il modulo. Ma Stephan ha avuto delle esperienze molto rassicuranti. Questi sono solo semplici dispositivi per hobby ...

Una base ignifuga sotto l'oggetto non dovrebbe essere dimenticata, non è incluso nulla del tipo. Una griglia laser direttamente sopra di essa ha anche senso, vedi Il test di Stephan del pannello a nido d'ape qui.

Il cofano dell'obiettivo all'estremità inferiore del laser è piuttosto bello e può forse anche impedire il raggio laser (riflesso) di fuggire di lato, ma solo se la testa è molto vicina all'oggetto, ma non è abbastanza. Non possono quindi sostituire gli occhiali di sicurezza laser decenti!

Un assistenza aerea, cioè un soffiatore nella direzione del punto laser, avrebbe senso, ma sfortunatamente è stato implementato solo rudimentale e non in modo efficace nella progettazione del blocco di alluminio del modulo laser. Ciò ridurrebbe la bruciatura.

Il GRBL 1.x firmware è configurato correttamente e anche lo spazio di installazione è corretto, che purtroppo non può essere dato per scontato.

La macchina ha anche interruttori di limiti per X e Y a 0/0, in modo da poter a casa e quindi avvicinarti alle coordinate assolute se vuoi davvero. Ok, per la macchina assoluta zero ha perfettamente senso.

I sovrani X e Y sul telaio sono belli.

Molto importante, ma sfortunatamente non è una questione: il laser rimane fuori quando viene acceso o collegato al PC. Esiste davvero un interruttore di ondaggio meccanico sull'unità, ma ovviamente cambia solo la tensione secondaria, quindi l'alimentazione è sempre accesa.

Lo spegnimento del laser automatico quando il dispositivo è inclinato da più di ca. 20 gradi è non Incorporato nel modulo laser come parte dell'hardware!

Funziona (se non del tutto) se il software sul computer ne è a conoscenza. Non l'ho testato perché non credo che questo approccio sia un'opzione per una funzione così critica. Con AtomStack P7, la funzione di commutazione è stata implementata direttamente nel modulo laser, esemplare!

Una soluzione interessante e insolita è la possibilità di aggiornare il firmware tramite una scheda µSD, Vedere qui.

Conclusione:

Con il modulo laser da 10 W, questo è un dispositivo completamente utilizzabile con una grande superficie di lavoro senza gravi difetti, a parte la quasi completa mancanza di attrezzature di sicurezza, che devi assolutamente prenderti cura di te stesso.


sottoscrivi